Risultati immagini per banca d'italia

 

Entro la fine del 2016, saranno bari, bologna, palermo e torino ad affiancarsi alle già operative sedi di milano, napoli e roma. Potranno esprimere la propria candidatura (valutando attentamente le eventuali incompatibilità o conflitti d’interesse nei quali si potrebbe incorrere) tutti coloro i quali sono in possesso di esperienza, professionalità ed integrità previsti dalle Disposizioni sui sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie in materia di operazioni e servizi bancario finananziari: l’incarico avrà durata di tre anni e il mandato sarà rinnovabile.

Un impegno sempre attivo e in progressivo incremento anche in base ai volumi d’attività raggiunti dall’abf e al potere decisionale acquisito dai collegi (solo nel 2015 ci sono stati 13.500 ricorsi).

Dovrà esser indicato un ordine di preferenza ddelle nuove sedi Abf e in subordine potrà esser indicata la disponibilità per le sedi “storiche” di roma, milano e napoli (nel caso dovessero esserci posti vacanti).

La scelta dei candidati ai quali conferire l’incarico è rimandato esclusivamente alla Banca d’Italia.